SI CONCLUDE IN SEMIFINALE IL SOGNO DEI GLS DOLPHINS ANCONA

Partita che lascia l’amaro in bocca alla squadra dorica, che vede sfumare il primo biglietto per Toledo USA, lasciandovi accedere i Guelfi Firenze che vincono la partita per 42-21. Non riesce la rimonta ai Dolphins, che, nonostante un primo tempo sofferto, riescono nel terzo quarto a ribaltare la situazione per poi, nell’ultimo quarto, lasciare spazio a un dominio Guelfo che, con meno infortuni e con più cambi, sovrasta gli ormai stanchi Delfini. Partita che resta comunque una delle migliori di questa stagione e dà ottimi segnali per ripartire al meglio per la prossima stagione. I Dolphins Ancona sono una realtà giovane, creata da ragazzi del territorio marchigiano, che si classifica tra le quattro migliori d’Italia per il terzo anno di fila. Una società che è in crescita anche grazie ad un Coaching Staff coeso e preparato che agisce come una sola macchina che prepara i ragazzi a ogni sfida facendoli sentire parte di una famiglia, tirando fuori il meglio da ognuno. Ora spazio al HC Roberto Rotelli “Il risultato ci vede sconfitti, abbiamo dato tutto quello che potevamo per cercare di ribaltare il pronostico e portarla a casa ma cosi non è stato. Siamo partiti in modo lento come al solito lasciando segnare troppo la squadra avversaria creando questo gap che è difficile da riprendere. Abbiamo avuto la possibilità di pareggiare ma non siamo stati capaci di ottimizzarlo al massimo. Nel secondo tempo siamo rientrati cercando di mettere le cose a nostro favore ma non ci siamo riusciti in quanto fronteggiavamo una squadra al completo con l’aggiunta in carne ed ossa di Art BrilesHC della compagine fiorentina, che sicuramente ha dato una spinta in più a tutti i giocatori, anche a quelli infortunati rientrati per questa partita. Binomio Gerbino-Fimiani ci ha messo molto in difficoltà in quanto la nostra difesa è riuscita a contenere poche volte le loro corse. Noi abbiamo recuperato bene e abbiamo giocato tutte le nostre carte accorciando il risultato a 27-21 che ci ha fatto credere di potercela fare, ma i Guelfi hanno continuato a macinare e noi pur dando il massimo, nonostante rimasti contati, abbiamo subito le loro corse. Troppi errori sono stati commessi da parte nostra e i Guelfi hanno saputo sfruttarli a loro vantaggio per portarsi a casa il risultato. Ne usciamo comunque a testa alta in una semifinale lottata fino alla fine, non devo recriminare nulla, nemmeno la conduzione arbitrale che è stata a mio riguardo molto buona. Firenze è ben attrezzata per andare oltre a una semifinale, si sono meritati l’accesso a Toledo e noi continueremo a provarci perché per la nostra squadra questa non è la fine, ma solo una lezione da imparare per crescere visto che la maggior parte dei nostri giocatori del roster è giovane e proviene dalla nostra città. Abbiamo fatto un ottimo lavoro e questo farà in modo di continuare sulla strada che stiamo percorrendo da qualche anno puntando sui giovani cercando di fare tutto il possibile per prepararli al massimo. Abbiamo ricevuto molti complimenti da molte squadre finendo il campionato in una posizione “di partenza” secondo i ranking che venivano attestati all’inizio del campionato, Firenze merita la finale a noi forse ancora manca ancora qualcosina per vincere in casa dei Campioni d’Italia in semifinale e fare quel passo in più. La colpa di questo non va attribuita a nessuno, ma è un qualcosa che ci farà crescere come squadra e farà lavorare i ragazzi ancora di più per il proseguo delle prossime stagioni. Perché questa squadra nata 40 anni fa non si fermerà di certo, anzi la società continuerà a crescere e a investire sui ragazzi migliorando ogni giorno di più. Ci vedremo l’anno prossimo ai nastri di partenza per migliorare e raggiungere ogni obbiettivo.”

(FOTO GERMANO CAPPONI)

Lorenzo Cilla

(Addetto Stampa GLS Dolphins Ancona) 

Scopri anche

I GLS DOLPHINS ANCONA BATTONO I DUCKS LAZIO E CONQUISTANO LA SEMIFINALE CONTRO FIRENZE

PLAYOFF IN CASA CONTRO I TEMIBILI DUCKS LAZIO

VITTORIA NELL’ULTIMA PARTITA DI REGULAR SEASON, ORA I PLAYOFF